Chirurgia Bariartica

Pallone intragastrico

Il pallone endogastrico è un dispositivo in silicone, di forma sferica, posizionato per via endoscopica nel lume gastrico. Il pallone deve essere seguito da un programma a lungo termine di terapia dietetico – comportamentale per il mantenimento del peso corporeo.

 Bendaggio Gastrico Regolabile

Il bendaggio gastrico attualmente più utilizzato è il Bendaggio Gastrico Regolabile, solitamente posizionato con tecnica laparoscopica. Questo intervento non comporta asportazione o sezione di organi ed è anatomicamente e funzionalmente reversibile. In modo schematico l’intervento consiste nella creazione di una piccola tasca gastrica che comunica con il resto dello stomaco tramite uno stretto orifizio. Per comprendere meglio, immaginate un cinturino d’orologio che vada a “ strozzare ” lo stomaco; si crea un meccanismo a tipo “ imbuto ” molto piccolo per cui il cibo ingerito si ferma al di sopra del cinturino e vi rimane finché non viene digerito. La persona in questo modo arriva a sentirsi sazia pur avendo mangiato poco.

Gastroplastica Verticale
Le gastroplastiche rappresentano l’intervento per correzione dell’obesità grave più noto e, sino a pochi anni fa, più diffuso al mondo.  In modo schematico, l’intervento di gastroplastica verticale consiste nella creazione di una piccola “tasca” gastrica che comunica con il resto dello stomaco tramite uno stretto orifizio (neopiloro). Per dare un’idea del volume di questa tasca, si può affermare che essa è grande poco più di una siringa (20-30cc) e l’orifizio che la mette in comunicazione con il resto dello stomaco ha un diametro interno di circa 1 cm.

Il By Pass Gastrico

ll Bypass Gastrico (BPG), realizzato per la prima volta alla fine degli anni ’60 negli USA da Edward Mason, si basa sull’osservazione empirica di un consistente calo ponderale nei pazienti sottoposti a resezione parziale dello stomaco per ulcera gastrica.
L’intervento consiste nella creazione di una ”piccola tasca gastrica” (volume di 15-20 ml) alla quale viene anastomizzata (“abboccata”) un ‘ansa intestinale. Si ottiene una tasca gastrica, grande quanto una tazzina di caffè che può quindi contenere solo limitate quantità di cibo, che “imbocca” una nuova strada “saltando” (bypass) lo stomaco, il duodeno ed il primo tratto dell’intestino tenue.

By Pass Biointestinale

Il bypass bilio-intestinale è un intervento malassorbitivo e trova indicazioni analoghe a quelle di tutta questa tipologia di interventi:
Indicazioni: BMI 40
L’intervento chirurgico che in alcuni centri viene eseguito con tecnica laparoscopica onsiste nel determinare un tratto comune alimentare di circa 45-60 cm. congiungendo cioè i primi 0-35 cm. di digiuno con gli ultimi 12-20 cm. di ileo. In presenza di un by pass bilio intestinale è necessario che il paziente prediliga un’alimentazione iperproteica, normo- o ipolipidica ed ipoglucidica.

Diversione biliopancreatica
La prima diversione biliopancreatica (BPD) nell’uomo fu eseguita presso l’Università di Genova nel Maggio 1976: si tratta perciò di un intervento frutto della ricerca italiana e ormai più che collaudato. Il lungo periodo di tempo trascorso dalla prima BPD rappresenta un punto di forza: lo studio dei risultati, tanto dei positivi quanto dei negativi, ha portato ad alcune modifiche che senza snaturare l’idea riginale hanno reso la diversione biliopancreatica una procedura non solo efficace ma nche a basso rischio di complicazioni. Dal 2000 l’intervento può essere praticato con accesso laparoscopico.
La BPD si esegue effettuando una resezione gastrica distale (cioè asportando circa i 2/3 dello stomaco compreso il piloro), la colecistectomia (per la profilassi dei calcoli) e la iversione biliopancreatica vera e propria, che consiste nella creazione di un doppio ondotto intestinale che ritardi l’incontro fra cibo e succhi digestivi.

Per ogni intervento il percorso Alimentare deve essere corretto e preciso, giorno dopo giorno.
Prenota la tua visita compilando il modulo sottostante


 

BenessereGravidanza e allattamentoNutrigeneticaDieta TisanoreicaChirurgia BarbaricaAlimentazione OncologicaVitaminika (easy food for good life)Centro Disturbi Alimentari – ADABio Impedenziometria

Information

ContattoDott.ssa Elena Gorgone
Tel.338 832 7769
Emailinfo@dietistaenutrizione.it

Open Hours

Monday - Friday8.00 - 17.00
Saturday9.30 - 17.30
Sunday9.30 - 15.00

Service details

Like it ?0
Categories,
Date5 Gennaio 2014
Author